Blog

  • chatbot
    +
    È tempo di chatbot
  • service design
    +
    Service Design: la relazione tra azienda e designer è fondamentale
  • Data science Learnhaton KNIME 3
    +
    Data Science Learnathon a Milano: il racconto dell’appuntamento con KNIME
  • etica data science
    +
    Data Science, serve un’etica professionale
  • generatività imprese
    +
    Generatività, al centro dell’impresa del futuro
  • service design miriade
    +
    Service Design, teoria e pratica
  • miriade milano yoroom
    +
    Miriade a Milano | La nuova sede
  • gdpr applicazione miriade
    +
    25 maggio 2018: la privacy ai tempi del GDPR
  • fiducia responsabilità sociale impresa
    +
    Fiducia digitale e responsabilità: Miriade al Salone di Impresa 2018
  • marketing quantitativo
    +
    Miriade torna all’università per parlare di marketing quantitativo
  • soft skills cultura digitale
    +
    Soft skills a sostegno della cultura digitale
  • play 4 ciai miriade ciai
    +
    Saper fare, fare bene, fare insieme

ODA, la soluzione Oracle perfetta per SE

By Camilla Mantella 8 mesi agoNo Comments

Le aziende italiane che implementano un database Oracle sono numerose: l’affidabilità di questa tecnologia, la leadership di mercato e l’integrazione con numerosi applicativi – primi tra tutti i sistemi gestionali più diffusi nelle imprese – ne fanno la soluzione più comune per il trattamento dei dati nel nostro sistema produttivo.

La maggior parte delle licenze Oracle sono Standard Edition o Standard Edition 1: database spesso impiegati a supporto dell’ERP o dei dati provenienti dalle apparecchiature di produzione.

La SE e la SE1 – che possono essere aggiornate da un paio d’anni nella più recente Standard Edition 2 con una migrazione gratuita – sono ospitate direttamente su server o macchine virtuali che fanno capo ad hardware anche datati, cosa che ne rallenta le performance.

oda standard edition

Per ovviare ad un rallentamento del database senza dover ricorrere ad investimenti eccessivi in termini di tecnologie e licenze, Oracle ha predisposto un’appliance – la Oracle Database Appliance – pensata proprio per tutte quelle realtà che, non avendo intenzione di impegnare una parte consistente del budget IT su questo fronte – desiderano poter accedere ad una soluzione ingegnerizzata che ben si adatta ai clienti Standard Edition.

L’ODA è un dispositivo pratico e di facile installazione e gestione capace di potenziare la propria infrastruttura Oracle Standard Edition ottenendo un miglioramento sensibile del suo funzionamento: garantisce tutto lo spazio e la potenza di calcolo necessari al sostegno dei database, compresi quelli critici, ed è adatto ad ospitare anche soluzioni integrate ad Oracle Standard Edition come i software DbVisit, perfetti per il disaster ricovery e la replica dei dati.

Se desideri saperne di più su ODA e su come ottimizzare l’utilizzo della tua SE, SE1 o SE2, contattaci.

Category:
  News .
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.