Blog

  • +
    Il futuro del database è in cloud
  • +
    MiLearning: il piacere di imparare anche in vacanza
  • +
    Un’estate da IT: la nostra selezione di letture estive
  • +
    Un 2019 ricco di eventi!
  • digital workspace social
    +
    Digital workspace: nuovi spazi di lavoro
  • +
    Data center automation: tutti i vantaggi di automatizzare i processi
  • +
    On-premise o in cloud, nessuna differenza per la sicurezza
  • +
    Infrastructure as Code: tutti i vantaggi
  • cloud native application miriade
    +
    Cosa sono le cloud-native applications?
  • +
    Tableau, la sfera di cristallo di Salesforce
  • +
    Continuous Integration e Continuous Delivery: istruzioni per l’uso
  • +
    Google Cloud Summit Milano 2019: il racconto

Infrastructure as Code: tutti i vantaggi

By Luca Zanetello 1 mese faNo Comments

Dover ripetere la stessa operazione più e più volte, in modo macchinoso, è sicuramente noioso. Se si tratta di operazioni lunghe, delicate e con un elevato grado di complessità che richiedono ore di lavoro allora la situazione può diventare davvero pesante.
Pensa a dover replicare pari pari un’infrastruttura IT, sia fisica sia cloud, per poter espandere un progetto che necessita di più spazio e potenza: una bella seccatura, no?

In soccorso ai professionisti dell’IT, all’interno della metodologia DevOps, c’è l’Infrastructure as Code (IaC). L’Infrastructure as code, infatti, gestisce la configurazione dell’infrastruttura esattamente come se fosse un software di programmazione.

Per poter replicare una determinata infrastruttura è sufficiente utilizzare il file di testo all’interno del quale è descritta fedelmente l’infrastruttura originaria, con comandi di creazione ed orchestrazione delle macchine virtuali e di tutte le risorse, e il gioco è fatto!

infrastructure as code

I vantaggi dell’Infrastructure as Code

L’infrastructure as Code offre molti vantaggi:

  • Visibilità: un’IaC consente di avere piena visibilità di tutte le risorse presenti nell’account e quali sono le loro impostazioni. Per conoscere tutti i dettagli dell’infrastruttura non è dunque necessario accedere alla console Web per controllare i parametri.
  • Stabilità: nel caso si modifichi accidentalmente un’impostazione o si elimini per errore una risorsa, qualcosa può andare storto. Con l’Infrastructure as Code è possibile ripristinare agevolmente la situazione e in tempi brevi;
  • Scalabilità: con l’Infrastructure as Code è possibile descrivere l’infrastruttura una sola volta e replicarla quante volte si vuole. Ciò significa che un modello ben scritto può essere utilizzato come base per più servizi, in più regioni del mondo, rendendo molto più semplice scalare orizzontalmente.
  • Sicurezza: l’Infrastructure as Code offre un modello unificato per la distribuzione dell’architettura. Se l’architettura realizzata è ben protetta, è possibile riutilizzarla più volte e sapere che ogni versione distribuita sta seguendo le stesse impostazioni.
  • Riuso di componenti e best practices: quando un team sviluppa una soluzione, questa può essere riutilizzata in progetti diversi, creando uno standard e riducendo i tempi di implementazione.

Scopri di più

Miriade ha al proprio interno elevate competenze DevOps ed è pronta ad aiutarti a snellire e semplificare i tuoi processi di sviluppo e di gestione delle infrastrutture per consentirti di rispondere in modo sempre più veloce all’esigenze del tuo mercato.

Scopri come possiamo aiutarti visitando la pagina dedicata al mondo DevOps.

Category:
  Miriade
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.