Blog

  • +
    Workshop: Hands-on Oracle Database Appliance | Thiene – 26 novembre
  • +
    Voucher per l’Innovation Manager
  • +
    Miriade a Università Aperta IES Padova
  • +
    DevOps in azienda, come, dove, quando e perché?
  • +
    AWSome Day Padova, il racconto dell’evento
  • cloud digital transformation social
    +
    Il cloud al centro della digital transformation
  • +
    Webinar ODA e Dbvisit Standby: scopri come semplificare la gestione del tuo database | 26 settembre
  • SOPHOS EVOLVE
    +
    Il futuro della cybersecurity ti aspetta a Verona e Roma con Sophos Evolve
  • Google Hangouts Meet
    +
    È il momento di ridisegnare la tua sala riunioni con gli hardware Google
  • +
    Arcadia Data accelera gli insight di Cloudera
  • +
    Sicurezza IT: come migliorare la fiducia in azienda
  • +
    CORSO FAST TRACK ADMIN: UPGRADE ALLA VERSIONE G SUITE BUSINESS

Data strategy: un tassello fondamentale per il business

By Luca Zanetello 6 mesi faNo Comments

I dati, come abbiamo sempre detto, sono tra le ricchezze più preziose a disposizione delle aziende.

Attraverso i dati le aziende possono infatti analizzare lo status quo delle diverse attività, se sono in linea con quanto previsto ad inizio anno – o eventualmente necessitano di alcuni correttivi – e anche porre le basi per l’avvenire del proprio business.

La data strategy, ovvero la strategia di gestione dei dati, risulta quindi fondamentale per consentire al business di fare valutazioni adeguate e compiere scelte occulate per il proprio futuro. In un mercato veloce e instabile come quello di oggi, gli imprenditori non possono, come in passato, basarsi solamente sulla propria sensibilità per guidare la propria impresa, devono sempre più tarare le proprie scelte su quanto indicano i dati.

Ogni imprenditore ed ogni impresa – in qualunque stadio sia della propria attività (avvio, sviluppo, maturità) – esprime sempre una strategia, anche se nella maggior parte dei casi non è esplicita. Il “pensiero strategico”, infatti, raramente è sistematico: solitamente è lasciato al caso, all’intuizione estemporanea dell’imprenditore o del singolo manager.

La strategia dei dati è un tassello importante dentro il processo di pianificazione strategica e può essere determinante, ad esempio, per la comprensione dei fattori che assicurano il vantaggio competitivo.  In questo caso, data strategy focalizzate sulle analisi predittive consentono di evidenziare i fenomeni in corso interni ed esterni all’azienda creando le condizioni per una maggior efficacia del processo strategico volto alla crescita dell’impresa.

data strategy miriade

Come scegliere la migliore data strategy per la propria azienda

La scelta tra diverse possibili data strategy, focalizzate sull’aspetto difensivo di protezione dei dati o sulla definizione di strategie di attacca del mercato, è il frutto del processo di pianificazione stesso: saranno proprio le strategie dei dati a rendere esplicita, cosciente e sistematica la strategia complessiva, conferendole obiettività e garantendo la possibilità di misurare l’intero processo limitando i rischi di insuccesso.

Se ogni settore richiede un approccio strategico specifico –  anche in funzione della situazione concorrenziale –  allora anche il potenziale mix di diverse data strategy deve essere specifico. E proprio tale mix differenzierà la società rispetto alla concorrenza.

Grazie all’avvento delle tecnologie legate ai Big Data si è modificato sensibilmente l’approccio ai dati, collocando, accanto all’atteggiamento più difensivo che storicamente ha accompagnato tutte le imprese, la possibilità di valorizzare il patrimonio informativo utilizzandolo in modo attivo per meglio gestire le richieste del mercato ed orientarne – se non anticiparne – le richieste.

L’importante è saper coltivare le varie anime dei professionisti che analizzano e “consumano” i dati per svolgere al meglio il loro lavoro. Senza tradire la propria vocazione, ma anche senza precludersi la possibilità di abbracciare le novità con entusiasmo e consapevolezza.

Per orientare la scelta su quale data strategy, o mix di strategy, è la più adatta alla specifica realtà aziendale è necessario porsi delle domande quali:

    1. Che cosa ha condotto l’azienda a concepire e vendere i prodotti esistenti?
    2. Che cosa ha condotto l’azienda a operare nei mercati esistenti?
    3. Che cosa ha condotto l’azienda a rivolgersi agli attuali clienti o consumatori?
    4. Che cosa sta guidando oggi la direzione dell’azienda?
    5. Qual è il concetto strategico di base attuale?
    6. Che cosa determina le direttrici future di sviluppo della nostra azienda?
    7. Che cosa dovrà spingere l’azienda in futuro?
    8. Quali dei prodotti esistenti dovranno ricevere in futuro ulteriori spinte e quali dovranno essere eliminati?
    9. Quali dei mercati esistenti dovranno ricevere in futuro maggior sostegno, e quali dovranno essere abbandonati?
    10. Quali fasce di consumatori dovranno ricevere maggior attenzione, e quali dovranno essere abbandonate?
    11. Quali nuovi prodotti dovranno essere spinti? A quali invece dovrà essere attribuita minore importanza?
    12. Quali nuovi mercati dovranno assorbire le maggiori risorse in futuro? Quali dovranno essere trascurati?
    13. Quali nuovi gruppi di consumatori si riveleranno più o meno importanti?
    14. Dove verranno allocate le maggiori risorse?
    15. La struttura organizzativa esistente sarà in grado di supportare i nuovi orientamenti aziendali? In caso contrario dovrà essere modificata la struttura?

Definisci la tua data strategy

Miriade da quasi vent’anni accompagna le aziende a gestire i loro dati e a definire le migliori data strategy per rispondere alle diverse esigenze di business.
Scopri come gestiamo questi processi visitando il nostro portale dedicato interamente al mondo dei dati.

Category:
  Miriade
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.