Blog

  • chatbot
    +
    È tempo di chatbot
  • service design
    +
    Service Design: la relazione tra azienda e designer è fondamentale
  • Data science Learnhaton KNIME 3
    +
    Data Science Learnathon a Milano: il racconto dell’appuntamento con KNIME
  • etica data science
    +
    Data Science, serve un’etica professionale
  • generatività imprese
    +
    Generatività, al centro dell’impresa del futuro
  • service design miriade
    +
    Service Design, teoria e pratica
  • miriade milano yoroom
    +
    Miriade a Milano | La nuova sede
  • gdpr applicazione miriade
    +
    25 maggio 2018: la privacy ai tempi del GDPR
  • fiducia responsabilità sociale impresa
    +
    Fiducia digitale e responsabilità: Miriade al Salone di Impresa 2018
  • marketing quantitativo
    +
    Miriade torna all’università per parlare di marketing quantitativo
  • soft skills cultura digitale
    +
    Soft skills a sostegno della cultura digitale
  • play 4 ciai miriade ciai
    +
    Saper fare, fare bene, fare insieme

Crescita Big Data: boom del settore

By Camilla Mantella 7 mesi agoNo Comments

Alla fine del mese di novembre l’Osservatorio Big Data Analytics e Business Intelligence del Politecnico di Milano ha pubblicato i risultati della ricerca svolta per misurare lo stato del mercato dei Big Data in Italia.

I valori, anticipati in un contributo de Il Sole 24 Ore, fotografano un settore in forte crescita e in ottimo stato di salute, che sta trainando l’innovazione soprattutto delle grandi imprese ma che comincia ad essere preso in considerazione anche dalle piccole e medie realtà.

I numeri

Nel mondo, ogni mese vengono prodotti 122 petabyte di dati – ed entro il 2021 saranno 278 mila. Un patrimonio digitale che, grazie alle tecnologie legate ai Big Data, diventa uno strumento strategico per ottenere informazioni di valore.

Se nel mondo, nel 2017, i ricavi connessi ad attività che hanno avuto per oggetto i Big Data si sono attestati sui 34 miliardi, in Italia parliamo di oltre 1 miliardo di euro, pari al +20% rispetto all’anno precedente.

Gli ambiti maggiormente interessati sono quello bancario, con il 28% dei progetti avviati, la grande industria, con il 24%, e i media e le telecomunicazioni, con il 14%.

crescita big data

Le applicazioni

Il miliardo speso per attività connesse ai Big Data viene investito prevalentemente in servizi di consulenza, potenziamento del computing e dello storage, sviluppo di applicazioni e migrazioni al cloud.

Attualmente, i progetti avviati sono stati focalizzati sull’analisi dei dati e l’ottenimento di informazioni utili per:

  • Migliorare il rapporto con il cliente;
  • Aumentare le vendite;
  • Tagliare il time to market;
  • Ampliare l’offerta di nuovi prodotti;
  • Ridurre i costi.

Nella maggior parte dei casi, quindi, le grandi realtà hanno impiegato i Big Data per migliorare il marketing, le vendite e i tempi di produzione, con risultati positivi ed incoraggianti, tanto che negli ultimi mesi anche organizzazioni più contenute stanno riconoscendo la catena del valore generata da queste nuove tecnologie.

Se desideri saperne di più su tutte le potenzialità dei Big Data, visita la nostra pagina dedicata. Miriade propone un approccio graduale nell’adozione di questo tipo di tecnologie, adatto a realtà di qualsiasi misura, dalle grandi corporates strutturate alle aziende che operano sul territorio.

Photo credits: Pixbay

Category:
  News .
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.