Alzi la mano chi 12 mesi esatto fa avrebbe mai immaginato tutto quello che è successo.

Il 2020 ha modificato, se non addirittura stravolto, moltissime delle nostre abitudini sia lavorative, sia personali.

Le aziende hanno dovuto adattarsi rapidamente al nuovo scenario, accelerando il proprio processo di trasformazione digitale per riuscire a mantenersi competitive sul mercato e consentire ai propri dipendenti di continuare a lavorare, molti in smart working e remote working.

Per molto realtà la trasformazione digitale è ancora all’inizio, mentre altre imprese sono nel pieno del processo di trasformazione, ma, come sottolinea Google, ora è giunto il momento per spingere definitivamente sull’acceleratore della digital transformation per ripartire e comprendere le necessità in costante evoluzione del mercato.

trend devops 2021

Come la trasformazione digitale influisce sul comportamento dei consumatori

Secondo le ricerche di Google Trends negli ultimi mesi i comportamenti dei consumatori sono diventati sempre più digitali, e con una velocità mai vista prima.
I due fenomeni principali evidenziati riguardano l’esplosione degli acquisti online, con il numero di consumatori italiani che hanno scelto di fare acquisti via web cresciuto esponenzialmente in pochi mesi e la nascita di nuove abitudini digitali legate a molteplici aspetti, come il fitness, l’intrattenimento e anche la formazione e l’aggiornamento.

Solo nei primi 5 mesi del 2020 il numero di consumatori che hanno acquistato online è triplicato.

Gli effetti sulle aziende dell’accelerazione della trasformazione digitale

La sempre maggiore adozione di strumenti digitali ha creato nei consumatori nuove esigenze, in particolare legate all’esperienza di acquisto e di fruizione dei servizi, che sta richiedendo alle aziende di accelerare i propri processi per fornire ai clienti, ma anche ai dipendenti, l’esperienza che si aspettano.

Secondo un report di McKinsey, tutte le organizzazioni stanno modificando i propri business model per essere sempre più digitali soprattutto per quanto riguarda le attività di marketing per raggiungere i propri clienti.

Da questo studio emergono sei punti chiave che le aziende devono tenere bene a mente per raggiungere la maturità digitale:

  1. Riunire tutti i dati dei clienti in un unico punto
  2. Collegare i diversi obiettivi marketing per avere una strategia unificata
  3. Massimizzare l’impatto delle comunicazioni attraverso la personalizzazione dei messaggi e l’automazione delle attività.
  4. Stringere partner
  5. Fondare partnership strategiche con obiettivi di marketing condivisi.
  6. Assumere e formare il personale per dotarsi di competenze avanzate di analisi e data science.
  7. Disporre di team multifunzionali e agili con una solida cultura di sperimentazione e apprendimento.

Lo smart working è destinato a durare

Anche se in molte aziende i dipendenti sono tornati a lavorare in ufficio, la tendenza che ci si attende è che le strutture lavorative siano più flessibili rispetto al passato. Il 23% dei lavoratori infatti a dichiarato di voler lavorare a casa più spesso, spingendo le aziende ad accelerare i propri processi di digitalizzazione delle operazioni interni per garantire ai team di lavorare da remoto, con l’aumento dell’utilizzo di software di videochiamate come Google Meet.

È il momento giusto per la trasformazione e per pensare in grande

Le aziende sono ora chiamate a trasformarsi profondamente per rispondere alle esigenze dei propri clienti e dei propri dipendenti. È fondamentale raggiungere i clienti ovunque si trovino, offrire l’esperienza che si aspettano e gestire le attività in modo efficace nel lungo termine. Ecco quattro mindset utili che vale la pena adottare.

1. Ripartire dalle esigenze dei clienti
I bisogni e i comportamenti dei consumatori sono sempre in rapido cambiamento, soprattutto in questo periodo. Per questo, per chi si occupa di marketing e di vendite è fondamentale sapere sempre cosa cercano i propri clienti, o potenziali tali, in modo da adeguare la propria offerta.

2. Essere più agili per cambiare velocemente
Riuscire a cambiare velocemente il proprio offering è oggi essenziale per le aziende. I desideri cambiano rapidamente e non solo in contesti delicati come quelli che stiamo vivendo in questi mesi, ma anche nel prossimo futuro la tendenza sarà questa.

3. Dedicare attenzione all’analisi dei dati proprietari
Ogni azienda raccoglie dati proprietari dai diversi touchpoint con i clienti e gli altri attori coinvolti e li immagazzina nel proprio CRM. Questi dati rappresentano una miniera di informazioni enorme ed è essenziale utilizzarli in modo responsabile: l’obiettivo fondamentale è instaurare uno scambio di valore trasparente con i propri stakeholders. Così facendo si può migliorare le esperienze online, instaurare legami forti e, ovviamente aumentare le conversioni e il ritorno sull’investimento.

4. Reinventare il proprio modello di business
Per rispondere alle grandi sfide nate negli scorsi mesi, è giunto il momento di pensare in grande e implementare soluzioni che rendano più agile il modello di business.L’automation può rappresentare per le aziende per gestire nel migliore dei modi gli investimenti di marketing e attirare nuovi clienti.

Scopri come possiamo accompagnarti nel percorso di trasformazione digitale

Affianchiamo da anni le aziende che vogliono intraprendere un percorso di digital transformation, per lavorare meglio e in modo nuovo e per individuare i trend e le sempre nuove sfide del mercato.

Vuoi iniziare o proseguire questo viaggio assieme a noi? Contattaci!

Per non farti scappare nessuna novità legata al mondo digitale, continua a seguirci sui nostri canali social, Facebook, Linkedin e Instagram e iscriviti all nostra newsletter!