Blog

  • +
    Tutta un’altra BI: come è cambiato il mondo della business intelligence
  • lavorare in miriade
    +
    Un pomeriggio in Miriade: il racconto di tre studentesse
  • tutta un'altra bi
    +
    Tutta un’altra BI | Padova 13 febbraio
  • +
    Marketing Intelligence: la business intelligence al servizio del marketing incuriosisce le aziende
  • +
    Una BI sempre più smart: linguaggio naturale e assistenti vocali
  • Orange Aperitifs
    +
    Orange Aperitifs: gli aperitivi d’innovazione di Miriade
  • chatbot customer_care
    +
    Chabot: customer care semplice ed efficiente che piace agli utenti
  • smart working persone processi
    +
    Smart working: persone, processi e tecnologie
  • trend business intelligence 2019
    +
    I trend della Business Intelligence per il 2019 secondo Qlik
  • +
    Miriade: come diventare la migliore azienda informatica dove crescere
  • CONFERMA ORA LA TUA PRESENZA _eyes on ransomware
    +
    Eyes on Ransomware: una settimana all’evento con Sophos
  • cyber security tendenze 2019 social
    +
    Cyber Security: le tendenze del 2019

Cloud ibrido: libertà e sicurezza

By Luca Zanetello 7 mesi faNo Comments

Sempre più aziende stanno facendo il grande passo scegliendo di passare dalle infrastrutture fisiche al mondo cloud.
Una scelta dettata dagli innumerevoli vantaggi in termini di costi e di flessibilità che il cloud offre ma che allo stesso tempo deve fare i conti  necessità legate alla sicurezza e alla protezione dei dati.

Dove archiviare i dati e le modalità di accesso agli stessi è una scelta strategica che deve tener conto delle molteplici esigenze in gioco: riduzione dei costi di storage, flessibilità e scalabilità e sicurezza e protezione delle informazioni.
Fortunatamente la scelta di affidarsi a una soluzione cloud pubblica o a una privata non esclude in automatico l’altra lasciando la libertà ai reparti IT delle aziende di adottare soluzioni di cloud ibrido in grado di combinarne i vantaggi.

cloud ibrido

I vantaggi del cloud pubblico

La convenienza del cloud pubblico è sotto gli occhi di tutti: le aziende infatti possono affidarsi ai principali cloud provider sul mercato – Google Cloud, Amazon Web Services e molti altri – riducendo sensibilmente i costi legati legati alla realizzazione e manutenzione di datacenter proprietari e potendo aumentare o diminuire facilmente lo spazio a disposizione a seconda delle esigenze.

Per le aziende più grandi è quindi possibile portare sul cloud parte dei propri dati, mentre le imprese da poco sul mercato possono sfruttare i servizi cloud per evitare di sostenere le spese di realizzazione di un proprio datacenter.

I vantaggi del cloud privato

Non per tutte le aziende le soluzioni di cloud pubblico sono quelle da preferire: alcuni requisiti in particolar modo legati all’ambito della sicurezza e conformità alle normative. Sebbene elevati standard di sicurezza e protezione siano garantiti anche dalle principali soluzioni di cloud pubblico – con possibilità anche di scegliere su quale datacenter ospitare i propri dati – alcune particolari esigenze legislative di protezione e sicurezza, specifiche di alcuni settori, sono maggiormente assecondabili da soluzioni di cloud privato.

In questo caso ovviamente si sostiene il costo della creazione e della manutenzione del proprio data center, ma ci si assicurano i vantaggi del cloud con attenzione a particolari vincoli di sicurezza o normativi imposti.

Il futuro è nel cloud ibrido

La soluzione che sempre più risponde alle diverse esigenze delle aziende è quella di affidarsi a soluzioni di cloud ibrido che offre la flessibilità di migrare il carico delle funzioni non strategiche su un cloud pubblico distinto ma interconnesso con i sistemi locali, in modo da garantire portabilità, flessibilità e disponibilità costante dei dati.

Se concepito correttamente, lo storage nel cloud ibrido offre all’azienda il meglio dei due mondi: agevola la scalabilità grazie al cloud pubblico ma al contempo protegge l’indipendenza e il controllo dei dati.

Miriade è partner dei principali provider cloud, come Google Cloud e Amazon Web Services, ed è pronta ad accompagnare le aziende nella scelta della migliore soluzione per salire sulla nuvola.

Visita la pagina dedicata per scoprire tutti i dettagli e continua a seguirci su Linkedin per rimanere aggiornato su tutte le novità che caratterizzeranno la seconda parte dell’anno.

Photo Credit: Flickr

Category:
  News
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.