Blog

  • cybersecurity social
    +
    Come scegliere il proprio sistema di cybersecurity
  • g suite miriade social
    +
    G Suite: tutto il bello della collaborazione
  • monitoraggio database performance miriade
    +
    Database: prendersene cura è un dovere
  • google cloud summit 2019 miriade
    +
    Google Cloud Summit 2019 | Milano, 25 giugno
  • advanced analytics miriade social
    +
    Advanced Analytics: chi ben comincia è a metà dell’opera
  • salesforce basecamp milano 2019 miriade social
    +
    Salesforce Basecamp, non dirmi che te lo sei perso!
  • +
    Sophos Cloud Optix: massima sicurezza per il cloud pubblico
  • +
    Quanto corre il tuo database? Scoprilo con Solarwinds DPA
  • SOPHOS EVOLVE
    +
    Il futuro della cybersecurity a Sophos Evolve | Milano, 14 giugno
  • machine learning cos'è
    +
    Perchè anche la tua azienda deve iniziare ad utilizzare il machine learning
  • +
    Business Intelligence: non solo Controllo di Gestione
  • cloud computing miriade social
    +
    Data strategy: un tassello fondamentale per il business

Cloud ibrido: libertà e sicurezza

By Luca Zanetello 11 mesi faNo Comments

Sempre più aziende stanno facendo il grande passo scegliendo di passare dalle infrastrutture fisiche al mondo cloud.
Una scelta dettata dagli innumerevoli vantaggi in termini di costi e di flessibilità che il cloud offre ma che allo stesso tempo deve fare i conti  necessità legate alla sicurezza e alla protezione dei dati.

Dove archiviare i dati e le modalità di accesso agli stessi è una scelta strategica che deve tener conto delle molteplici esigenze in gioco: riduzione dei costi di storage, flessibilità e scalabilità e sicurezza e protezione delle informazioni.
Fortunatamente la scelta di affidarsi a una soluzione cloud pubblica o a una privata non esclude in automatico l’altra lasciando la libertà ai reparti IT delle aziende di adottare soluzioni di cloud ibrido in grado di combinarne i vantaggi.

cloud ibrido

I vantaggi del cloud pubblico

La convenienza del cloud pubblico è sotto gli occhi di tutti: le aziende infatti possono affidarsi ai principali cloud provider sul mercato – Google Cloud, Amazon Web Services e molti altri – riducendo sensibilmente i costi legati legati alla realizzazione e manutenzione di datacenter proprietari e potendo aumentare o diminuire facilmente lo spazio a disposizione a seconda delle esigenze.

Per le aziende più grandi è quindi possibile portare sul cloud parte dei propri dati, mentre le imprese da poco sul mercato possono sfruttare i servizi cloud per evitare di sostenere le spese di realizzazione di un proprio datacenter.

I vantaggi del cloud privato

Non per tutte le aziende le soluzioni di cloud pubblico sono quelle da preferire: alcuni requisiti in particolar modo legati all’ambito della sicurezza e conformità alle normative. Sebbene elevati standard di sicurezza e protezione siano garantiti anche dalle principali soluzioni di cloud pubblico – con possibilità anche di scegliere su quale datacenter ospitare i propri dati – alcune particolari esigenze legislative di protezione e sicurezza, specifiche di alcuni settori, sono maggiormente assecondabili da soluzioni di cloud privato.

In questo caso ovviamente si sostiene il costo della creazione e della manutenzione del proprio data center, ma ci si assicurano i vantaggi del cloud con attenzione a particolari vincoli di sicurezza o normativi imposti.

Il futuro è nel cloud ibrido

La soluzione che sempre più risponde alle diverse esigenze delle aziende è quella di affidarsi a soluzioni di cloud ibrido che offre la flessibilità di migrare il carico delle funzioni non strategiche su un cloud pubblico distinto ma interconnesso con i sistemi locali, in modo da garantire portabilità, flessibilità e disponibilità costante dei dati.

Se concepito correttamente, lo storage nel cloud ibrido offre all’azienda il meglio dei due mondi: agevola la scalabilità grazie al cloud pubblico ma al contempo protegge l’indipendenza e il controllo dei dati.

Miriade è partner dei principali provider cloud, come Google Cloud e Amazon Web Services, ed è pronta ad accompagnare le aziende nella scelta della migliore soluzione per salire sulla nuvola.

Visita la pagina dedicata per scoprire tutti i dettagli e continua a seguirci su Linkedin per rimanere aggiornato su tutte le novità che caratterizzeranno la seconda parte dell’anno.

Photo Credit: Flickr

Category:
  News
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.