Blog

  • cloud native application miriade
    +
    Cosa sono le cloud-native applications?
  • +
    Tableau, la sfera di cristallo di Salesforce
  • +
    Continuous Integration e Continuous Delivery: istruzioni per l’uso
  • +
    Google Cloud Summit Milano 2019: il racconto
  • +
    Cos’è DevOps?
  • cybersecurity social
    +
    Come scegliere il proprio sistema di cybersecurity
  • g suite miriade social
    +
    G Suite: tutto il bello della collaborazione
  • monitoraggio database performance miriade
    +
    Database: prendersene cura è un dovere
  • google cloud summit 2019 miriade
    +
    Google Cloud Summit 2019 | Milano, 25 giugno
  • advanced analytics miriade social
    +
    Advanced Analytics: chi ben comincia è a metà dell’opera
  • salesforce basecamp milano 2019 miriade social
    +
    Salesforce Basecamp, non dirmi che te lo sei perso!
  • +
    Sophos Cloud Optix: massima sicurezza per il cloud pubblico

Business Intelligence: non solo Controllo di Gestione

By Greta Munerotto 2 mesi faNo Comments

La Business Intelligence e il Controllo di Gestione

La Business Intelligence indica il processo di raccolta, analisi ed estrazione dei dati aziendali e, al contempo, tutti gli strumenti utili a questo scopo.
Il fine principale è quello di basare le scelte strategiche su degli assunti reali e misurabili, per avere un indirizzo che permetta di ottenere un vantaggio competitivo, ottimizzando le risorse ed efficientando i processi.
Il nodo focale dell’analisi è quella di essere in grado di rispondere a delle domande chiave su cui poi basare la governance aziendale.

L’area che per eccellenza raccoglie e analizza le informazioni, provenienti da varie fonti, è il Controllo di Gestione, quella funzione aziendale che, basandosi sui dati, suggerisce le politiche aziendali e monitora attentamente i risultati, per agire tempestivamente sulla pianificazione e la programmazione.
Errore comune, però, è quello di pensare che la BI sia una prerogativa esclusiva del Controllo di Gestione. Infatti, i dati possono essere raccolti ed elaborati opportunamente, per guidare le scelte di qualsiasi livello di management e a prescindere dalla funzione aziendale.

Il braccio destro di tutte le funzioni aziendali

L’analisi può indagare le performance attuali e aiutare ad ipotizzare scenari futuri (e quindi guidare le strategie), qualunque sia l’ente coinvolto.
Questo perché le informazioni, senza una domanda adeguata e formulata correttamente a cui dare risposta, sono solo dati. Come tante lettere gettate alla rinfusa, che devono essere raccolte, ordinate e lette correttamente, per poter formulare la risposta ricercata.
Per poter massimizzare l’analisi, bisogna essere in grado di stabilire dei parametri chiave (chiamati anche Key Performance Index) da tenere monitorati, ovvero tradurre la famosa domanda da fare ai dati in modo che la risposta sia comprensibile e fruibile per sviluppare strategie e politiche aziendali e di business, anche in real-time.

Gli strumenti di Business Intelligence permettono di integrare, analizzare ed estrarre le informazioni rese disponibili, facilitando la lettura delle performance mediante degli indicatori immediatamente comprensibili come grafici, cruscotti e semafori. Inoltre, i vari tool permettono agli utenti di interrogare direttamente i dati, per mezzo di query e filtrando i risultati. In questo modo, si possono tenere in considerazione, di volta in volta, solamente le informazioni significative al fine dell’analisi, per rispondere alla nostra domanda.

Se la conoscenza del mercato e del contesto restano condizioni imprescindibili per sviluppare delle corrette strategie d’impresa, le informazioni possono migliorare tutti i processi e guidare le scelte operative: possono aiutare il Responsabile Marketing a targetizzare meglio le promozioni e trovare segmenti di mercato non coperti, possono agevolare il Logistic Manager nel monitorare la capacità di evasione degli ordini e ottimizzare il magazzino, ma possono anche dare indirizzo al Responsabile della Produzione verificando l’efficienza delle linee e i tassi di difettosità.
Dalla prossima settimana, pubblicheremo degli approfondimenti su come la BI semplifica il lavoro delle varie figure aziendali.

Scopri la Business Intelligence

Miriade, da vent’anni, si affianca alle aziende, per formulare assieme la domanda giusta, stabilire i KPI e i parametri da monitorare e analizzare i dati per sfruttarli al massimo.
Il nostro obiettivo è quello di riportare i dati al centro del business, per fornire ai nostri clienti un supporto nel prendere decisioni strategiche, tattiche ed operative e per disegnare le imprese di domani.
Scopri la sezione dedicata a Business Intelligence e Advanced Analytics.

Category:
  Blog
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.