Oggi viviamo in un mondo sempre più interconnesso e sempre più dipendente dai dati, dalla loro disponibilità e dalla loro velocità di accesso.

Applicazioni lente diventano quindi grossi colli di bottiglia, sia per il business che perde occasioni a causa di ritardi nell’avere le risposte giuste al momento giusto, sia per lo sviluppatore che deve aspettare i tempi dell’applicazione prima di poterla analizzare in caso di problemi.

Aggiungiamo poi l’attuale trend che vede la migrazione di quanti più applicativi possibili verso gli ambienti cloud, dove si paga il tempo effettivo di utilizzo delle risorse, e si capisce che diventa imperativo per una azienda, che vuole restare competitiva, avere a disposizione software veloce ed ottimizzato.

Ecco che Quarkus, il framework Java supersonico, ci viene incontro dandoci la potenza di Java ed associandola alla facilità di sviluppo data dalle librerie standard, da un ottimo corredo di guide ed estensioni, all’ottimizzazione per gli ambienti cloud/container, coronando il tutto con la compilazione in codice nativo per accelerare all’ennesima potenza la nostra applicazione.

api rest quarkus

API REST con Quarkus

Quarkus è un framework scritto in Java progettato per lo sviluppo di applicazioni pensate per essere eseguite in ambiente cloud e/o in container.

Poiché le risorse di questi ambienti sono tendenzialmente limitate e Java è famoso per la poca parsimonia nel loro utilizzo, Quarkus si è adoperato nell’ottimizzare tutto il codice andando volutamente ad evitare quelle funzionalità di Java che comportano alti usi di risorse.

Questo non significa che il programmatore dovrà scrivere codice complesso o criptico nel nome del risparmio di risorse.
Quarkus lascia a disposizione dello sviluppatore tutta la potenza del linguaggio di programmazione Java, andando a tenere per sé tutta la complessità delle ottimizzazioni: sarà infatti al momento della compilazione che il framework interverrà andando a sostituire le funzionalità più lente che abbiamo utilizzato con versioni più rapide e meno esose di risorse.

Differenza tra Quarkus e vecchi framework per API REST

Quarkus si differenzia rispetto ai framework Java sviluppati in passato andando ad evitare tutte quelle tecnologie normalmente incluse in Java che oggi giorno non sono più utili o sono deprecate a favore di sistemi più nuovi/performanti. Un esempio è tutta la parte di frontend, in passato inclusa all’interno di Java nella forma di JSP/JSF, ma che oggi giorno si preferisce sviluppare separatamente utilizzando tecnologie web le quali andranno poi a comunicare con l’applicativo di backend tramite API REST.

Inoltre dispone di un nutrito e sempre crescente numero di estensioni che gli consentono di integrarsi con i più diffusi sistemi presenti sul mercato. Solo per citarne alcuni:

  • Sistemi di code tra cui Apache Kafka
  • Servizi cloud offerti da AWS, Azure, Google e OpenShift
  • Database relazionali open source, tra cui PostgreSQL e MariaDB
  • Database commerciali, tra cui SQL Server e Oracle
  • Database non relazionali, tra cui MongoDB e Redis
  • Autenticazione ed autorizzazione tramite le principali tecnologie: OAuth2, OpenID, ecc….

I vantaggi di utilizzare per API REST

Il framework quindi permette allo sviluppatore di essere più efficiente nello sviluppo delle applicazioni grazie a:

  • convenzioni sulla configurazione, cioè applicando delle configurazioni di default sane e comunemente usate
  • l’hot reloading del codice, abbattendo i tempi durante lo sviluppo della applicazione
  • l’uso di librerie standard, irrobustite da anni di utilizzo presso altri framework/applicazioni e di cui c’è ampia documentazione nel web
  • una documentazione esaustiva e corredata da esempi per quasi tutte le estensioni a disposizione
  • script e file di configurazione già pronti per le attività più comuni, quali la creazione delle immagini Docker e/o il deploy presso i principali fornitori di servizi cloud
  • l’integrazione con le principali librerie di test, lasciando lo sviluppatore a concentrarsi sulla scrittura di test

Tutto ciò si traduce lato business in:

  • riduzione del time-to-market
  • diminuzione dei costi di sviluppo
  • minori costi legati all’infrastruttura
  • applicazioni veloci che gestiscono più richieste (servono meno installazioni)
  • ridotti consumi di memoria permettono più esecuzioni per macchina (minori macchine da acquistare/affittare/gestire)

Quarkus è quindi la soluzione perfetta per il programmatore che deve sviluppare rapidamente una applicazione Java mission-critical, da installare in ambiente cloud.

Miriade lavora da anni al fianco delle aziende per aiutarle a realizzare applicazioni performanti, flessibili e scalabili che possano rispondere rapidamente alle esigenze e ai cambiamenti del mercato.
Clicca di seguito per scoprire i nostri servizi!

servizi gdpr

Scopri i nostri servizi Development

microsoft power bi e knime

Ascolta la puntata del nostro podcast dedicata alle API