Blog

  • data governance
    +
    Data governance, quando a contare sono controllo, accuratezza e integrità
  • as one analytics
    +
    As One e il caso DWS protagonisti al Visualize Your World
  • google cloud summit
    +
    Google Cloud Summit H-FARM: il racconto
  • business case
    +
    Non ci sono case histories: quando l’innovazione è frenata dalla mancanza di referenze
  • big data algoritmi
    +
    Big Data, è ora di ripensare al potere degli algoritmi
  • google drive file stream
    +
    Novità Google: Google Drive File Stream
  • cena aziendale
    +
    Buon rientro!
  • novità informatica
    +
    Benvenuto Settembre! E’ tempo di novità informatiche
  • spazio-di-co-working
    +
    Co-working: come si sta trasformando l’ufficio condiviso
  • chatbot
    +
    Chatbot, la nuova frontiera dell’intelligenza artificiale
  • consigli di viaggio IT
    +
    5 viaggi per gli IT addicted
  • lavoro informatica veneto
    +
    Lavorare nell’informatica: una crescita quotidiana

Integrazione delle tecnologie in ambito sanitario, la chiave è il middleware

By Camilla Mantella 8 mesi agoNo Comments

Software chiusi che non permettono l’interoperabilità, gestionali adottati ormai da molto tempo che risultano complicati da sostituire a causa delle abitudini degli operatori, mancanza di una visione organica complessiva: gli ostacoli alla digital transformation del settore sanitario sono numerosi e, primo tra tutti, compare la difficoltà a ricondizionare le tecnologie già in uso per rendere più efficace la comunicazione tra gli addetti, l’accesso ai dati anche da strutture diverse tra loro e la continuità delle informazioni di assistenza.

La diffusione di cliniche private e percorsi di assistenza paralleli a quelli pubblici, oltre alla progressiva fusione delle strutture statali in aziende unitarie, rendono sempre più indispensabili comunicazioni capaci di fornire informazioni puntuali su pazienti che vengono curati in più realtà diverse ma che hanno diritto ad un trattamento integrato.

Il ruolo del middleware

Dal momento che i dati relativi ai pazienti del sistema sanitario nazionale sono ormai pressoché totalmente digitalizzati, la vera sfida sta nel riuscire ad integrare le tecnologie che li archiviano e li mettono in dialogo tra loro: la frammentazione tecnologica del settore, dove per anni hanno operato società di software diverse tra loro, ha comportato modalità eterogenee di gestione ed immagazzinamento delle informazioni.

La riorganizzazione informatica di questi sistemi deve passare necessariamente attraverso la standardizzazione dei dati a livello di middleware, come evidenziato in un recente contributo pubblicato su FormPa (e concentrato sulla Medicina Generale): solo agendo su questo strato intermedio, infatti, sarà possibile continuare ad utilizzare i gestionali già impiegati – tutelando gli amministratori finali e il personale di segreteria – e al tempo stesso armonizzare i formati assicurando l’interoperabilità.

Un esempio di soluzione middleware? L’implementazione di database in cloud a cui poter agganciare altre piattaforme e database attraverso servizi web semplici da installare ed implementare, come ad esempio quelli proposti da Amazon Web Services.

sanita-middleware

Miriade ha nella costruzione e gestione del middleware una delle sue principali aree di competenza. Il nostro reparto cloud & system integration propone soluzioni open source ed enterprise che permettono di costruire architetture intermedie affidabili, omogenee ed integrate. Lavoriamo con le principali aziende sanitarie venete. Contattaci per maggiori informazioni.

logo-apn-consulting-small

Photo credits: Pixabay

Category:
  News .
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.