Blog

  • chatbot
    +
    Chatbot, la nuova frontiera dell’intelligenza artificiale
  • consigli di viaggio IT
    +
    5 viaggi per gli IT addicted
  • lavoro informatica veneto
    +
    Lavorare nell’informatica: una crescita quotidiana
  • consigli libri estate
    +
    Un’estate da IT: 5 consigli di lettura
  • decision making
    +
    Decision making: i dati sostituiranno i manager?
  • beacon app
    +
    Ubiika: il mondo delle beacon app su Digical Channel
  • big data visual thinking
    +
    Progettare il futuro, tra Big Data e Visual Thinking
  • applicazione raccolta fondi
    +
    Miriade e CIAI promuovono un’applicazione raccolta fondi solidale
  • lego serious play
    +
    Lego Serious Play: quando il gioco si fa serio
  • responsabilità sociale miriade
    +
    Relazioni e territorio, la nostra idea di responsabilità sociale
  • Fabbrica futuro Venezia Industria 4.0
    +
    Fabbrica Futuro Venezia: riflessioni sull’industria 4.0
  • corsi di informatica avanzata
    +
    Corsi di informatica avanzata: disponibile il nuovo catalogo Miriade

Google nella PA: la sicurezza del cloud

By Camilla Mantella 7 mesi agoNo Comments

Il cloud costa meno delle infrastrutture tradizionali, garantisce spazi di archiviazione praticamente illimitati e permette di condividere e comunicare contenuti con estrema facilità. Eppure, nonostante i benefici, fatica ancora a farsi spazio nelle pubbliche amministrazioni, complici da un lato il ritardo della digitalizzazione della cosa pubblica in Italia e dall’altro la diffidenza nell’affidare i dati dei cittadini a provider esterni.

Ciò che più preoccupa i responsabili IT della PA è la sicurezza. Il cloud è davvero in grado di garantire una governance totale e privata dei dati? O affidarsi ai grandi player del settore significa cedere loro le informazioni e permettere che le trattino come ritengono più opportuno?

I timori sono leciti. Dal 2012, anno in cui DigitPA – ora Agenzia per l’Italia Digitale – pubblica un report molto articolato di raccomandazioni e proposte sull’uso del cloud nella pubblica amministrazione, il dibattito per il settore pubblico sull’opportunità di “salire sulla nuvola” non si è ancora spento. Tuttavia, le soluzioni sempre più avanzate proposte dal mercato lasciano ormai pochi dubbi: il cloud è il futuro anche per la PA, grazie agli altissimi livelli di privacy e sicurezza che ottemperano alla normativa europea in materia di protezione dei dati.

google cloud pa

Perché Google

Google è leader del mercato cloud e offre soluzioni affidabili e performanti agli enti pubblici e governativi di tutto il mondo. La sua infrastruttura tecnologica è disegnata per garantire una sicurezza totale su più livelli:

  • Sicurezza fisica dei data center, collocati in più zone del globo, collegati tra loro e presidiati costantemente;
  • Sicurezza degli hardware e dei software dedicati;
  • Sicurezza operativa nei processi.

Centinaia di ingegneri dell’informazione – una vera e propria potenza di fuoco – lavorano quotidianamente per migliorare tanto la security quanto la privacy dei dati che, una volta affidati a Google, sono inaccessibili nei loro contenuti anche a Google stessa.

La GSuite, la suite di applicazioni made in Google (mail, calendar, drive, sites ecc.), è costruita sulla base di un sistema di sicurezza che protegge il deployment dei servizi, lo storage, la comunicazione con gli utenti e l’amministrazione degli strumenti da parte degli addetti ai lavori. Si tratta di un sistema articolato (qui un approfondimento) in grado di rispettare gli alti standard richiesti dalla PA.

In Miriade operiamo al fianco delle pubbliche amministrazioni per sostenere il loro percorso di crescita digitale.
Se desideri informazioni aggiuntive sulle potenzialità di Google per gli enti pubblici, clicca qui.

Photo credits: Pixabay

Category:
  News .
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.