Blog

  • trend it 2017
    +
    Cosa ci aspetta: l’IT del prossimo futuro
  • consulenza dba
    +
    DBA: istruzioni per la sopravvivenza quotidiana
  • oltre-uomo-inaugurazione
    +
    Oltre L’Uomo – L’inaugurazione
  • sala miriade thiene
    +
    Sala Miriade, spazio per la comunità
  • milearning raffaele gaito
    +
    Raffaele Gaito racconta MiLearning e svela i prossimi passi nello sviluppo della piattaforma
  • buoni propositi 2017
    +
    2017, i nostri buoni propositi
  • digital transformation piccole imprese
    +
    PMI, è tempo di digitale
  • data-science
    +
    Cos’è la data science e perché tutti ne parlano
  • playthechristmas miriade
    +
    PlayTheChristmas!
  • pgday2016 prato miriade
    +
    PGDay 2016: racconto della decima edizione
  • benefici e learning
    +
    Un apprendimento veloce e duraturo: i benefici dell’e-learning
  • articolo-big-data
    +
    AAA esperti Big Data cercasi

Dalla BI tradizionale alle Advanced Analytics

La Business Intelligence nasce per rappresentare velocemente i numeri delle aziende. Per anni – e in molte realtà è ancora così – lo strumento principale di analisi dei dati utilizzato dalle imprese è stato Excel: impiegato per ottenere una self-service BI è stato a lungo un punto di riferimento consolidato per gli analisti aziendali. Ma questo tipo di Business Analysis ha dei limiti evidenti:

  • L’analisi quantitativa è molto lunga e per portarla a termine serve del personale dedicato;
  • Il dato deve essere certificato, lo strumento non fornisce la certificazione necessaria a poter condurre analisi su dati verificati;
  • La scarsa reciprocità del dato rende più complicata la condivisione delle informazioni.

Le limitazioni di strumenti di questo tipo non sono adatte al contesto economico in cui operiamo attualmente. Le economie che ad oggi hanno più successo sono quelle che si sanno muovere velocemente: i tempi lunghi della reportistica tradizionale, lo sguardo focalizzato verso l’interno, il rischio di autoreferenzialità sono ostacoli che vanno superati con tool diversi e con un approccio manageriale consapevole della centralità di un decision-making focalizzato sull’interpretazione dei dati.

Un passo per volta

I Business Analyst di Miriade possono aiutare le imprese in questo necessario percorso di cambiamento, procedendo in modo graduale e per tappe. Per ogni fase del percorso, i nostri tecnici presentano al cliente un output di avanzamento dei lavori che consente di monitorare tutta la fase di  sviluppo dell’intervento.
A differenza dell’approccio usuale, inoltre, discutiamo fin da subito le caratteristiche del front-end dello strumento che andrà a visualizzare i dati: la nostra proposta per una self-service BI innovativa passa necessariamente attraverso una progettazione preliminare dell’interfaccia, così da seguire nel modo più preciso possibile, sia dal punto di vista funzionale che dal punto di vista estetico, quelle che sono le richieste del cliente.

LA SCELTA DEI DATI DA ANALIZZARE
Il Workshop

Prima di dare avvio al progetto di cambiamento/miglioramento della Business Analytics aziendale, Miriade propone una fase di approfondimento e confronto attorno alle risorse a disposizione, alle problematiche che si vogliono affrontare e agli obiettivi che si desidera raggiungere.
Per questo motivo, in collaborazione con il nostro partner Sinedi, abbiamo dato vita ad un workshop che aiuta il management ad individuare i KPI di interesse e a definire il modus operandi più corretto per avere sempre a disposizione i dati più utili e aggiornati.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
LA SCELTA DELLO STRUMENTO
Qlik

Qlik è il software per la Business Intelligence più completo. Nato in ambito accademico, si distingue per il suo motore associativo, che consente di operare velocemente su un database in memory.
Consente di analizzare dati provenienti da fonti diverse in real time, avere a disposizione un cruscotto di visualizzazione dal design semplice ed immediatamente comprensibile, individuare connessioni tra fenomeni e prendere decisioni in tempi rapidi.

APPROFONDISCI IL PRODOTTO E LE SUE DECLINAZIONI
Pentaho

Pentaho Data Integration, in precedenza chiamato Kettle, è il software open source pensato per soddisfare la necessità di integrare nuovi dati nel datawarehouse aziendale, così da poter compiere analisi più dettagliate su un diverso set di informazioni.
Abbiamo scelto Pentaho per la sua affidabilità e la velocità di processo.

APPROFONDISCI IL PRODOTTO

I nuovi scenari

Qlik e Pentaho sono ottimi prodotti per migliorare la self-service BI aziendale e superare la lenta e farraginosa reportistica tradizionale.
Per le imprese che desiderano compiere il passo successivo, Miriade propone anche delle soluzioni di Advanced Analytics che fanno leva sulle potenzialità dei Big Data e dei modelli predittivi, andando a costruire degli enterprise datawarehouse e degli enterprise data hub.
La nostra esperienza nella Data Integration, infatti, ci consente di preservare la vostra architettura esistente e allo stesso tempo affiancarle strumenti innovativi, che fanno leva su tecnologie come Hadoop o Knime. Per saperne di più, visita la nostra pagina dedicata ai Big Data.

consulenza-business-intelligence

this post was shared 0 times
 000