Blog

  • iot google cloud platform
    +
    IoT e Machine Learning su Google Cloud Platform
  • strategia aziendale
    +
    Definire la strategia aziendale: il contributo della data strategy
  • analisi predittive
    +
    Flessibilità, real time e analisi predittive. La data strategy che punta all’attacco.
  • data governance
    +
    Data governance, quando a contare sono controllo, accuratezza e integrità
  • as one analytics
    +
    As One e il caso DWS protagonisti al Visualize Your World
  • google cloud summit
    +
    Google Cloud Summit H-FARM: il racconto
  • business case
    +
    Non ci sono case histories: quando l’innovazione è frenata dalla mancanza di referenze
  • big data algoritmi
    +
    Big Data, è ora di ripensare al potere degli algoritmi
  • google drive file stream
    +
    Novità Google: Google Drive File Stream
  • cena aziendale
    +
    Buon rientro!
  • novità informatica
    +
    Benvenuto Settembre! E’ tempo di novità informatiche
  • spazio-di-co-working
    +
    Co-working: come si sta trasformando l’ufficio condiviso

Chatbot per il business: come funziona

By Camilla Mantella 3 settimane agoNo Comments

Nati per supportare il servizio clienti, i chatbot si stanno diffondendo in tutti i settori del business. La loro tecnologia rapida ed immediata può essere applicata in molti contesti diversi e risultare davvero utile in qualsiasi situazione si abbia bisogno di un assistente virtuale capace di rispondere in modo puntuale e preciso a domande specifiche.

Il chatbot è creato per facilitare l’accesso alle informazioni grazie al ricorso a sistemi di messaggistica istantanea.

Come funziona

Uno smartphone e un’applicazione di messaggistica (come Telegram) che si interfaccia con una base di dati organizzati e programmati per rispondere a domande precise, che possono essere poste vocalmente, testualmente o tramite pulsanti pre impostati: questi, di fatto, gli ingredienti fondamentali del chatbot, che permette una comunicazione precisa e chiara tra l’utente e i dati.

Come lo si applica al business

La naturale applicazione del chatbot è quella di fornire risposte all’utente. Una risposta che, in un’impresa, può essere richiesta da qualsiasi tipo di reparto abbia bisogno di interfacciarsi coi dati: dalla produzione, che può avere domande sullo stato delle commesse o dei materiali a disposizione, al commerciale, che può desiderare informazioni sulle vendite, dal marketing, che può avere bisogno di misurare il ROI delle campagne, fino alla direzione generale, che può avere la necessità di tenere sotto controllo tutti gli indicatori principali dello stato di salute dell’azienda.

Cosa cambia

Nella maggior parte delle imprese, l’accesso ai dati è gestito attraverso sistemi gestionali, CRM o strumenti di visualizzazione. Tuttavia manca la possibilità di accelerare i tempi di ricerca dell’informazione ed è proprio qui che interviene il chatbot: nel tempo dell’invio di un messaggio si ottiene una risposta che altrimenti avrebbe comportato non solo un esame accurato di tabelle, indici, fogli di calcolo, ma anche una perdita di tempo legata al coinvolgimento degli addetti all’analisi.

chatbot

Miriade ha sviluppato su Qlik Sense, piattaforma leader nella visualizzazione dei dati già adottata dalla maggior parte delle aziende italiane, un chatbot Telegram pensato per tutti i manager che hanno bisogno di ricevere dati immediati sull’impresa che dirigono. Curioso di saperne di più? Scopri As One bot!

Category:
  News .
this post was shared 0 times
 000

Leave a Reply

Your email address will not be published.